La gara per dilettanti classe Elite e Under 23 anche quest’anno dedica ai ciclisti una green zone, per evitare abbandono rifiuti lungo il tragitto.

 

Sono già 170 gli iscritti da tutta Italia al Giro ciclistico del Valdarno, la gara per dilettanti classe Elite e Under 23 giunta alla sua 42^ edizione. Se le iscrizioni resteranno aperte fino al 30 agosto alle 24, l’appuntamento con la gara ciclistica è fissato per martedì 3 settembre. Il percorso prevede tre passaggi da piazza Santa Lucia a Incisa e otto da piazza Ficino a Figline, dove da tradizione è fissato anche l’arrivo.

Gs Pedale Figlinese - pdf

 


42° GIRO DEL VADARNO ELENCO ISCRITTI

 

 

Qui il Comitato d’onore premierà il vincitore, che nel 2018 è stato il bergamasco Simone Ravanelli della Biesse Carrera Gavardo. La 41^ edizione, inoltre, si è distinta anche per un segnale di solidarietà verso il territorio, prevedendo una sosta (prima della partenza ufficiale) davanti allo stabilimento Bekaert dove i lavoratori – per tutta l’estate scorsa – sono rimasti in presidio dopo l’annuncio della sua chiusura.

Negli anni passati, oltre ad aver ospitato la Nazionale cinese (per la prima volta in Europa, nel 1978) e la Nazionale russa (nel 1977, ad un anno dalla sua vittoria alle Olimpiadi) hanno partecipato alla competizione figlinese anche altri professionisti del mondo del ciclismo: è il caso di Franco Chioccioli, detto “Il Coppino” per la sua somiglianza con Fausto Coppi e vincitore del Giro del Valdarno nel 1981 (e, dieci anni dopo) del Giro d’Italia, ma anche di Michele Bartoli, considerato tra i migliori interpreti delle corse in linea degli anni novanta e duemila, vincitori del Giro del Valdarno nel 1991. Inoltre, hanno partecipato alla gara figlinese anche altri professionisti dal calibro di Bontempi, Pagannessi e Masnada.

Quanto a quest’anno, già confermata la presenza di squadre provenienti da Gran Bretagna, Svizzera e Russia. Riconfermata, inoltre, la collaborazione con il Calcit Valdarno nella lotteria abbinata alla manifestazione (per info rivolgersi al Calcit Fiorentino) e l’allestimento di una green zone, dove i ciclisti potranno fare rifornimento e lasciare rifiuti e borracce vuote.

Si ricorda che il raduno degli atleti – che saranno al massimo 176, numero limite consentito per una gara di questo livello – inizierà alle ore 11,30 presso il Circolo Mcl Ponterosso di Figline, mentre la partenza è fissata alle 12,45 da piazza Santa Lucia a Incisa. Le premiazioni dei primi tre classificati si terranno in piazza Marsilio Ficino.

Sabato 24 alle ore 18, invece, è in programma la presentazione ufficiale della manifestazione presso la concessionaria Auto Fortini (in via della Comunità Europea 7/9, Figline).

“Siamo orgogliosi di ospitare sul nostro territorio, ogni anno, questa manifestazione ciclistica di rilevanza nazionale – ha spiegato l’assessore allo Sport, Daniele Raspini -. È un modo per conferire prestigio alla nostra città, per porre l’accento sui valori più autentici dello Sport e per condividere un momento di festa insieme. Grazie, a nome di tutta l’Amministrazione, a chi da 42 anni si impegna per rendere tutto questo possibile”.

Giro ciclistico del Valdarno: il 3 settembre c’è la 42^ edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *